contatore gratis

Cupolette di patate dolci e baccalà

Cupolette di patate dolci e baccalà
Lo stoccafisso e il baccalà sono ingredienti di alcuni piatti tradizionali Liguri. Stessa cosa vale per le patate nostrane, alla base del polpettone di patate e fagiolini. Questa ricetta nasce quindi un po' per caso, dalla volontà di utilizzare le patate americane abbinate con un ingrediente che ne smorza la dolcezza, equilibrandone il sapore. Quanto alla consistenza, richiama quella del polpettone alla Genovese dove gli ingredienti passati, sminuzzati e legati con le uova, fondono perfettamente i loro aromi.

Ingredienti

  • 450 grammi di Patate dolci (o americane)
  • 450 grammi di Stoccafisso o baccalà, dissalato
  • 2 Uova, fresche
  • 1 Spicchio di aglio, fresco
  • 1 cucchiaio da tè di Burro
  • 1 tazza da tè di Pangrattato
  • 2 prese di Prezzemolo, fresco, tritato
  • 1 pizzico di Pepe nero
  • 1 cucchiaio da tavola di Olio di oliva

Preparazione

  1. Fate cuocere le patate dolci in acqua fredda leggermente salata, sino a che sarà facile bucarle con una forchetta. Sbucciatele e passatele con il passapatate.
  2. Preparate un battuto con lo spicchio d’aglio ed il prezzemolo (che poi potrete surgelare). Togliete la pelle dal baccalà con uno strappo forte o aiutandovi con la lama di un coltellino piuttosto affilata; eliminate le lische, tagliatelo a pezzi, e fatelo cuocere per 5 minuti in una padella antiaderente con 1 cucchiaio d’olio d’oliva.Una volta cotto, riducetelo a pezzettini con l’aiuto di una forchetta tenendo da parte il liquido di cottura.
  3. In una terrina unite alle patate il baccalà, il liquido di cottura, le uova, una manciata di pepe, e mescolate il tutto regolando se necessario di sale ( dipende dal grado di sale del baccalà, seppur smorzato dal dolce delle patate americane). Preriscaldate il forno a 180°.
  4. Imburrate i pirottini e foderateli con del pangrattato, eliminando l’eccesso con qualche colpetto. Riempiteli con il composto preparato, oleate leggermente la superficie aiutandovi con un pennellino o utilizzando l’olio a spruzzo e infornate per circa 30 minuti.
  5. Una volta cotti, sfornateli e lasciateli intiepidire. Iimpiattateli singolarmente, guarnendo a vostro piacimento.